Abbattere le barriere architettoniche negli edifici pubblici

montascaleLe problematiche relative alla presenza di barriere architettoniche sono particolarmente scottanti, soprattutto per coloro che dovrebbero fruirne. In particolare, per quanto riguarda gli edifici pubblici, le leggi del nostro Paese prevedono che tali barriere siano abbattute in luoghi quali i luoghi di interesse culturale, uffici di Enti Locali e territoriali, luoghi di fruizione di servizi offerti dallo Stato e dagli Enti ai cittadini. Queste leggi regolamentano la presenza di barriere architettoniche sia negli edifici di nuova costruzione, sia in quelli già presenti sul territorio. Per quanto riguarda le abitazioni private i regolamenti invece riguardano solo gli edifici di nuova costruzione.

Possibili deroghe ai regolamenti contro le barriere architettoniche

Il nostro Paese ha alle spalle una storia millenaria. Alcuni Enti pubblici hanno le loro sedi all’interno di palazzi antichi, ove non sempre è possibile seguire alla lettera tutti i regolamenti che riguardano le norme che cerano di abbattere le barriere architettoniche. Si pensi ad esempio agli edifici con valore storico artistico, che per tali motivi sono soggetti a controllo da parte della Sovrintendenza alle Belle Arti. In queste situazioni è possibile che gli Enti pubblici ottengano delle deroghe alle norme contro le barriere architettoniche, cosa che impedisce al cittadino disabile di raggiungere alcune delle parti degli edifici storici, seppur sedi di Enti pubblici.

Le nuove tecnologie

Fortunatamente nel corso degli anni le nuove tecnologie hanno permesso la diffusione di nuovi sistemi di spostamento all’interno degli edifici, che consentono anche ai disabili di sportarsi come desiderano, sia negli edifici pubblici, sia in quelli privati. Un esempio di tali tecnologie sono i montascale, disponibili sia muniti di poltroncina, sia muniti di pedana adatta a sollevare una sedia a rotelle. I montascale sono elevatori che si installano direttamente all’interno dei vani scale. La loro particolare conformazione consente di posizionare questi ausili per disabili anche in vani scale di ridotte dimensioni, in modo da poter essere utilizzati nelle situazioni più varie. In particolare esistono montascale adatti anche ad essere installati in vani scale che seguono delle curve, o con andamento particolarmente sinuoso.

Montascale a piattaforma o a poltroncina

I diversi tipi di montascale si possono, sommariamente, suddividere in due grandi gruppi: quelli a piattaforma e quelli a poltroncina. Il primo tipo è munito di una piattaforma che permette di sollevare lungo le scale una carrozzina, con occupante, consentendo quindi ad un disabile di accedere ai piani superiori di un edificio. I montascale a poltroncina invece prevedono che l’utilizzatore si accomodi su un’apposita poltroncina, che li porta ai piani superiori. Quando non utilizzata la piattaforma o la poltroncina si possono, in alcuni modelli, ripiegare, evitando così di impegnare il vano scale quando il montascale non è in uso.

Casi particolari

I montascale oggi disponibili in commercio sono adattabili a diverse dimensioni di scale. Per quanto riguarda gli edifici pubblici nella gran parte dei casi le scale hanno dimensioni sufficientemente ampie da potervi posizionare montascale di qualsiasi dimensione, potendo così installare i montascale a piattaforma, adatti sia per persone ridotta mobilità, sia per persone costrette sulla sedia a rotelle. Ci sono però alcuni edifici pubblici che sono inseriti in contesti in cui sarebbe praticamente impossibile posizionare un montascale. In queste situazioni si preferiscono soluzioni alternative, come ad esempio l’utilizzo di sollevatori di altro tipo, come elevatori da posizionare all’esterno degli edifici, o apposite sedie a motore in grado di salire in autonomia i piani di scale. In questo modo è possibile superare le barriere architettoniche anche in abitazioni antiche, dall’architettura particolare, senza intervenire in modo pesante sulle infrastrutture dell’edificio. Sotto questo punto di vista oggi è praticamente impossibile non riuscire a trovare una soluzione che permetta di eliminare le barriere architettoniche di un edificio, qualsiasi esso sia.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *