Gli sport estremi praticati dalle persone disabili

sci

Le percezioni sono sensazioni che mutano e variano a seconda di chi le incanala nella mente. Ma quando si parla di disabilità, le persone tendono a considerare scontate cose che non necessariamente si basano sui fatti. In effetti molti continuano a considerare assurdo associare gli sport estremi ai disabili. Eppure, la realtà è ben diversa, sia che si tratti di arrampicata su roccia, sci, navigazione o escursioni. Le persone disabili sono lì presenti, pronte ad affrontare sfide impossibili agli occhi dei più.

Navigazione

Chi ha avuto modo di seguire le Paralimpiadi, avrà senza dubbio notato quanto sia aspro lo spirito competitivo tra la persone disabili. Erano presenti i migliori velisti paralimpici del mondo e combattevano strenuamente contro il mare e il vento pur di conquistare la medaglia d’oro.

Per quei disabili comuni amanti dell’adrenalina pura, esistono molti posti per provare l’esperienza della vela, soprattutto se la principale passione è quella di passare un’intera giornata in alto mare.

Immersioni subacquee

Le immersioni subacquee sono uno sport molto popolare tra disabili e ipovedenti, in quanto l’assenza di gravità e la libertà di movimento sott’acqua sono migliori di quelle in superficie. Le immersioni subacquee sono un’esperienza fantastica, fatte all’interno di un regno acquatico completamente diverso dalla vita sulla terra. Con tutti i sensi immersi in un luogo quasi alieno, l’immersione è qualcosa che può essere vissuto allo stesso modo da tutti.

Ci sono numerose organizzazioni di beneficenza che forniscono attrezzature e formazione per le persone disabili; viene anche utilizzato come trattamento per veterani disabili, in quanto l’assenza di gravità nelle immersioni può aiutare ad alleviare il dolore nei muscoli e nelle articolazioni.

Arrampicata

Indubbiamente, un’esperienza particolarmente difficile, in quanto il corpo è sottoposto a grandi sforzi. Nonostante ciò, è uno sport molto diffuso fra la comunità disabile e viene eseguito sia su pareti dedicate che in montagna, grazie alla collaborazioni di istruttori che coadiuvano le persone disabili in questa difficoltosa esperienza.

Sci

Altro sport praticato dai disabili è quello degli sci.  Certo, sfidare la morte su una pista professionale potrebbe non piacere a tutti, ma se si preferisce scivolare lentamente giù da una montagna, ci sono vacanze sciistiche più rilassanti e accessibili sia per i disabili che per gli ipovedenti.

Escursioni

Le escursioni sono incredibili. Anche se la loro vista è assente, sono tanti gli escursionisti non vedenti che amano ascoltare i suoni della natura selvaggia, sentire l’odore di aria incontaminata e captare la sensazione di essere circondati dalla natura.

Parapendio e paracadutismo

Ci sono sedie a rotelle specificatamente costruite per il parapendio, sport che offre sensazioni incredibili, percepite allo stesso modo da persone disabili e non. Anche il paracadutismo è un’incredibile scarica di adrenalina a 120 km/h di caduta libera, sperimentata da tutti allo stesso modo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi