Come interagire con alcuni tipi di disabilità

sclerosi laterale amiotrofica

Sono diverse le disabilità presenti nella nostra società. Sondiamone alcune per imparare ad interagire con le persone che soffrono della particolare condizione disabile.

Persone con deficit visivo

Per deficit visivo si intende una particolare condizione che porta una persona ad essere cieca o con una visione parziale. Interagire con una persona che soffre di deficit visivo può essere difficile, ma con le dovute accortezze si acquisterà dimestichezza. L’importante è identificarsi subito, chiedere sempre se ha bisogno di assistenza (anche se spesso questo equivale ad un rifiuto), lasciarsi prendere sottobraccio e descrivere sempre i cambiamenti che avvengono nell’ambiente circostante. Se la persona disabile dispone di un cane guida, mai accarezzarlo, nutrirlo o distrarlo.

Persone sorde o con problemi di udito

La sordità ha vari gradi, che vanno dal lieve a quello totale. Di solito, per comunicare, le persone sorde o con problemi di udito utilizzano la voce, la lettura del labiale, la scrittura, gli apparecchi acustici o la lingua dei segni. Quando si parla con queste persone, è necessario guardarle direttamente in viso, parlare chiaramente e utilizzare un tono di voce normale; quando non si capisce bene ciò che hanno detto, chiedere educatamente di ripetere o riformulare, oppure di scriverlo.

Persone con disabilità fisiche

La disabilità fisica non è altro che l’impossibilità di muoversi normalmente o con destrezza. Le persone che soffrono di questa disabilità sanno esattamente quali sono le loro esigenze e sono consapevoli dell’impatto che ha la disabilità nella loro vita.

Le disabilità fisiche sono varie, e possono essere permanenti o temporanee. La disabilità può essere presente fin dalla nascita oppure acquisita durante gli anni.

Per interagire con esse:

  • Chiedere sempre se hanno bisogno di assistenza.
  • Rimanere allo stesso livello quando si parla con loro.
  • Non desumere mai che una persona con disabilità fisica abbia anche una disabilità intellettiva.
  • Chiedere il permesso prima di toccare la sedia a rotelle o l’ausilio alla mobilità.

Persone con disturbo dello spettro autistico

L’autismo influisce sul modo in cui le informazioni vengono captate e memorizzare nel cervello; esso include il disturbo autistico, la sindrome di Asperger e l’autismo atipico. Le persone autistiche hanno difficoltà nella comunicazione verbale e non verbale, nelle interazioni sociali e in altre attività. Molte di queste persone manifestano sensibilità sensoriali, ossia sono sensibili alla vista, al tatto, al gusto, all’olfatto, al suono, alla temperatura o al dolore.

Coloro che sono affetti dalla sindrome di Asperger, hanno di solito un’intelligenza nella media o superiore e mostrano vari comportamenti e abilità sociali. Ecco alcune caratteristiche distintive:

  • Difficoltà nel fare amicizia.
  • Capacità di parlare bene, ma difficoltà nella comunicazione.
  • Incapacità di comprendere che la comunicazione implica ascoltare e parlare.
  • Incapacità di comprendere le regole del comportamento sociale, i sentimenti degli altri e di “leggere” il linguaggio del corpo.
  • Sensibilità alle critiche

Per interagire con una persona autistica, informarla sempre su cosa sta per accadere prima che si verifichi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi