I sintomi dell’acufene

Le cause e sintomi di questo disturbo acustico

La giornata sta trascorrendo come sempre e all’improvviso vieni colpito da un suono fastidioso alle orecchie ma non ne capisci la provenienza? Ecco, questa situazione ha un nome chiaro e preciso che non molti conoscono: acufene. Non ne avete mai sentito parlare? Si tratta di un rumore percepito sotto forma di fischio o ronzio all’orecchio che avviene all’interno di una o entrambe le orecchie.

Quali sono i sintomi?

L’acufene può manifestarsi sotto diverse forme. Difatti, per alcune persone può presentarsi come un lieve fischio, per altre come un sibilo, un ticchettio oppure anche come uno squillo. Non è inusuale inoltre che una persona possa esserne colpita all’improvviso e che duri più giorni, addirittura mesi.

Per questo motivo è meglio agire subito e non aspettare che il problema peggiori con il passare del tempo. Un controllo presso un centro specializzato nella perdita dell’udito può innanzitutto far capire l’intensità dell’acufene, ma anche individuare una possibile ipoacusia. Grazie ad una consulenza ad hoc è possibile trovare soluzioni acustiche personalizzate.

acufene2

È opportuno non trascurare i sintomi perché anche se svanissero da un momento all’altro c’è un’alta probabilità che si manifestino in un secondo momento e che non svaniscano più. Anzi, possono essere ancora più aggressivi e nascondere una vera e proprio perdita uditiva

Quali sono le cause dell’acufene

Non esiste una causa precisa che spieghi lo sviluppo dell’acufene nelle persone, questa varia da individuo a individuo. Le più comuni e conosciute sono le seguenti:

  • Esposizione a rumori eccessivamente forti;
  • alta pressione sanguigna;
  • assunzione di determinati farmaci;
  • stress;
  • formazione eccessiva di cerume;

Queste non sono tutte le cause dell’acufene ma sono le principali e le più comuni. Bisogna fare attenzione ad ascoltare il proprio corpo e trovare immediatamente una soluzione per risolvere il problema. Un fastidio di questo tipo può diventare invalidante per alcuni. Infatti, prova ad immaginare di avere una conversazione con un gruppo di persone e non essere in grado di capire quello che dicono? Si rischia in questo modo l’isolamento e una situazione del genere può sfortunatamente portare alla depressione. Questo tipo di condizione è molto comune soprattutto nelle persone anziane che sempre più spesso, a causa della perdita dell’udito causata dall’acufene, vengono escluse dalla vita sociale.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi