Donazione di midollo osseo: rischi ed effetti collaterali

midollo osseo

Midollo osseo | Immagine da donareilsangue.it

Donare il midollo osseo comporta rischi e effetti collaterali? Una domanda legittima, che si sta ponendo sicuramente colui che è in procinto di donarlo a chi ha bisogno delle cellule staminali per guarire dal cancro. La risposta è semplice e chiara: come con qualsiasi procedura medica, la donazione di queste cellule comporta alcuni rischi, sebbene generalmente venga considerato un processo molto sicuro.

Se, invece di donare il midollo osseo, si ha intenzione di donare le cellule staminali del sangue periferiche, la quale viene effettuata tramite un prelievo del sangue invece della procedura di biopsia del midollo osseo, è sempre meglio conoscere a quali possibili rischi si va incontro.

Metodi di raccolta

Prima di capirne i rischi, è utile conoscere la metodologia che sta dietro il prelievo di midollo osseo. Per farlo, i medici utilizzano un ago che viene inserito nell’anca (il midollo osseo è contenuto all’interno delle grandi ossa del corpo). Eseguito in sala operatoria, viene prima praticata un’anestesia totale. La quantità di midollo osseo solitamente prelevata è di circa 2 litri. Anche se, in apparenza, può sembrare una grande quantità, in realtà rappresenta solo il 10% del midollo osseo complessivo.

Ogni giorno, il corpo umano produce circa 20 miliardi di cellule del sangue nel midollo osseo. Di solito, il livello normale di cellule rientra entro 4-6 settimane.

I potenziali rischi

I rischi legati alla donazione del midollo osseo sono principalmente correlati alla procedura chirurgica. Ogni volta che si esegue un intervento chirurgico, ci sono i rischi connessi all’anestesia totale, al sanguinamento e all’infezione. Esiste anche quello legato alla procedura stessa, la quale potrebbe causare lesioni ai nervi e ai vasi sanguigni vicino al sito di prelievo del midollo, nonché danni alle ossa stesse.

Lievi effetti collaterali

Dopo la donazione, la zona dell’anca potrebbe rimanere dolorante per una settimana o più. Molte persone donatrici hanno anche sofferto di dolori alla schiena per alcuni giorni, nonché affaticamento. Gli effetti collaterali dell’anestesia possono anche includere mal di gola e nausea.

Effetti collaterali e rischi gravi

Secondo una recente statistica, il 2,4% delle persone che donano il midollo osseo presenta una grave complicazione. Pochissimi sono invece quelli che soffrono di complicazioni a lungo termine a causa della donazione.

In tutto il mondo, i ricercatori hanno esaminato oltre 27.000 persone che avevano donato il midollo osseo in 35 paesi. Si è verificato un solo decesso e 12 eventi gravi (principalmente legati al cuore) correlati alla donazione di midollo osseo.

I benefici

Qualsiasi problema venga considerato, è importante valutare prima i rischi e poi i benefici. I rischi della donazione di midollo osseo sono piccoli, ma i benefici per coloro che possono riceverla possono essere impagabili. Detto questo, donare il midollo osseo non è per tutti, ed è importante onorare se stessi in qualsiasi scelta che si fa. Prendere la decisione giusta è puramente soggettivo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi