Che cos’è la disabilità intellettiva?

sindrome di down

La disabilità intellettiva è un termine utilizzato quando una persona ha determinati limiti nel funzionamento e nelle capacità cognitive, comprese le capacità comunicative e sociali. Queste limitazioni possono far sì che un bambino si sviluppi e apprenda più lentamente o in modo diverso rispetto ad un altro. La disabilità intellettiva può verificarsi in qualsiasi momento prima dei 18 anni, addirittura prima ancora della nascita.

Secondo l’OMS (Organismo Mondiale della Sanità), un individuo presenta disabilità intellettiva quando soddisfa tre criteri:

  • Il QI è inferiore a 70-75.
  • Esistono limiti significativi in ​​due o più aree adattive (competenze necessarie per vivere, lavorare e giocare nella comunità, come la comunicazione o la cura di sé).
  • La condizione si manifesta prima dei 18 anni

Cause della disabilità intellettuale

La disabilità intellettuale può essere causata da lesioni, malattie o problemi al cervello. Per molti bambini, la causa della loro disabilità intellettuale è sconosciuta.

Alcune cause di disabilità intellettiva, come la sindrome di Down, la sindrome alcolica fetale, la sindrome dell’X fragile, i difetti alla nascita e le infezioni, possono verificarsi prima della nascita. Altre cause di disabilità intellettiva possono verificarsi in qualsiasi momento, come gravi lesioni alla testa, infezioni o ictus.

Quali sono le cause più comuni?

Le cause più comuni di disabilità intellettive sono:

Condizioni genetiche: a volte una disabilità intellettiva è causata da geni anormali ereditati dai genitori oppure errori durante la combinazione dei geni. Esempi di condizioni genetiche sono la sindrome di Down, la sindrome dell’X fragile e la fenilchetonuria.

Complicanze durante la gravidanza: una disabilità intellettiva può manifestarsi quando il bambino non si sviluppa correttamente all’interno della madre. Ad esempio, potrebbe esserci un problema con la modalità di divisone delle cellule del bambino. Una donna che beve alcolici o ha un’infezione come la rosolia durante la gravidanza può anche partorire un neonato con disabilità intellettiva.

Problemi durante la nascita: se ci sono complicazioni durante il travaglio e il parto (poco ossigeno ricevuto dal bambino), il neonato potrebbe avere una disabilità intellettiva.

Malattie o esposizione tossica: malattie come la pertosse, il morbillo o la meningite possono causare disabilità intellettive. Possono anche essere causati da malnutrizione estrema, scarse cure mediche o esposizione a veleni come piombo o mercurio.

La disabilità intellettiva non è affatto contagiosa, nonostante qualcuno pensi erroneamente il contrario. E’ anche risaputo che non è una condizione mentale come la depressione. Non ci sono cure per la disabilità intellettiva. Tuttavia, i bambini con questa patologia possono imparare a fare molte cose. Potrebbero semplicemente aver bisogno di più tempo o di imparare in modo diverso rispetto agli altri bambini.

Nel mondo, circa l’1-3% della popolazione mondiale presenta una disabilità intellettiva (circa 200 milioni di persone). E’ molto più comune nei Paesi a basso reddito, come un po’ tutte le altre disabilità.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi