Abilitare le persone con disabilità: a Singapore si progettano dispositivi di assistenza

Singapore

Jane Wang è la co-fondatrice della start-up di robotica medica cresciuta in casa Roceso Technologies, una pioniera mondiale nelle tecnologie di esoscheletro robotico soft. Chiamato EsoGlove, è uno dei dispositivi di riabilitazione della mano più leggeri al mondo indirizzato alle persone con problemi motori alla mano e al braccio.

La famiglia dei prodotti assistivi EsoGlove include software 3D e sensori che forniscono biofeedback a terapisti e medici sui miglioramenti della mobilità. “Prodotti come il nostro sistema di supporto del braccio compensano il peso e la debolezza dell’arto facendolo sentire all’utente come se fosse a gravità zero”, ha affermato la Wang, che ha co-fondato l’azienda con il dott. Hong Kai Yap e il professor Raye Yeow nel 2016.

Finora, la Roceso Technologies ha investito più di 1 milione di dollari per sviluppare la sua attività nel settore della tecnologia medica. Ma non è l’unica azienda che fornisce “progettazione assistita”, ossia gadget, prodotti e software ad alta tecnologia che migliorano la vita di persone affette da varie disabilità.

Un’altra azienda è la Home-A-Genius, che dal 2014 progetta soluzioni high-tech a prezzi accessibili, inclusi sistemi di automazione domestica per persone con disabilità e anziani. “Siamo in grado di cablare un’intera casa da controllare tramite il telefono cellulare, il laptop o il tablet del proprietario”, afferma il co-fondatore Cheryl Chiang, che ha avviato l’azienda nel 2017 con Romel Chua.

Cheryl Chiang, laureata in sistemi informativi presso la Singapore Management University, lavora con il suo team di specialisti per sincronizzare lampadine, tende, tapparelle ed elettrodomestici con assistenti virtuali come Amazon Alexa o Google Home Nest.

“La sicurezza è molto importante per i nostri clienti”, ha affermato la Chiang, “che richiedono la sorveglianza della televisione a circuito chiuso (CCTV) per i membri anziani della famiglia invece di dispositivi indossabili tecnologici per monitorare il movimento. Sebbene l’hardware per la casa intelligente fosse piuttosto costoso, i prezzi sono diminuiti dopo che la Cina è entrata, negli ultimi anni, nel mercato con prodotti dell’Internet of Things (IoT) economici come circuiti e dispositivi di automazione”.

“Oggi, sebbene i prezzi per i sistemi di automazione domestica siano un terzo del costo originale, sono ancora piuttosto alti per il proprietario medio della casa. Un piano cottura e una cappa intelligenti potrebbero costare circa 5.000 dollari rispetto a una normale versione venduta al dettaglio, che costa circa 2.000 dollari”.

Mentre l’automazione domestica avrà bisogno di tempo per guadagnare trazione a causa dei costi elevati, l’automazione commerciale a Singapore, come la robotica, sta crescendo a passi da gigante. Ciò è di buon auspicio per le persone con disabilità che saranno in grado di gestire questi sistemi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi