Cerca nell'archivio


notizie> 03 maggio 2012

Censis, 11,2 mln italiani vivono con congegni medici

ROMA – Sono 11,2 milioni gli italiani che utilizzano nella loro quotidianita’ almeno un dispositivo medico. Si vive piu’ a lungo e si vive meglio, anche in presenza di patologie gravi o deficit fisici, grazie a congegni, apparecchiature e ausili che si utilizzano o diventano parti integranti del corpo umano.
Questi i principali risultati di una ricerca realizzata dal Censis per Assobiomedica, presentata oggi a Roma. L’uomo e la donna bionici, spiega il Censis, sono gia’ tra noi: sono persone che possono vivere la quotidianita’ in famiglia e al lavoro, e stabilire relazioni sociali ricche, grazie ai dispositivi che oggi la ricerca scientifica e la tecnologia rendono disponibili a tutti.
6,3 milioni di persone usano tutori, plantari, busti ortopedici, ginocchiere. 2,3 milioni utilizzano il lettore per la determinazione rapida della glicemia (il glucometro). 1,5 milioni si avvalgono di ausili per la mobilita’ personale, come stampelle, deambulatori, carrozzine, sollevatori per alzarsi dal letto. 1,3 milioni convivono con impianti per la cardiostimolazione, come il pacemaker. 1 milione utilizza apparecchi e protesi acustiche di vario tipo.

La versione integrale di questo articolo è disponibile all’indirizzo: salute.asca.it

Commenti (1)

  1. Montascale:

    La ricerca dimostra che la sanità italiana non è solo costituita di farmaci e ospedali. Sanità è anche tutto quel comparto che permette alle persone di vivere in “normalità” la vita di tutti i giorni.