Cerca nell'archivio


notizie> 11 aprile 2010

In aumento le pensioni di invalidità civile: l’analisi del Cgia

Negli ultimi 5 anni sono aumentate del 25,5%. In termini assoluti ammontano a 2.637.394: nel 2009 la spesa complessiva è stata di 12,45 mld di euro (quasi un punto di Pil). Sempre negli ultimi 5 anni la spesa complessiva è aumentata del 36,4% a fronte di un incremento dell’inflazione media nazionale dell’8,3%.

Sono questi alcuni dei dati che raccontano la dimensione numerica ed economica delle pensioni di invalidità civile erogate in Italia. L’analisi è stata  elaborata dall’Ufficio Studi della CGIA di Mestre su dati dell’Inps.

A livello provinciale è Sassari a registrare l’aumento più significativo avvenuto tra il 2005 e il 2009. In pratica il numero di pensioni di invalidità civile erogato in questo periodo è cresciuto del 46,9%.

Dalla CGIA di Mestre fanno notare che da un punto di vista statistico, l’Inps non prende ancora in considerazione le 4 nuove province sarde (Medio Campidano, Carbonia-Iglesias, Ogliastra, Olbia-Tempio).

Dopo Sassari segue la provincia di Roma (+43%), quella di Piacenza (+42,8%), quella di latina (+41,2%). In termini assoluti la provincia che “eroga” il più alto numero di pensioni di invalidità è Napoli con 187.969 assegni.

Se l’analisi si sposta sul costo complessivo dell’operazione è sempre la provincia di Sassari a registrare l’aumento più consistente. Tra il 2005 e il 2009 l’incremento della spesa è stato del 63,7%. Segue Brindisi (+56,7%), Piacenza (+56,2%) e Roma (+55,8%). In termini assoluti la provincia italiana più “generosa” è sempre Napoli con una spesa complessiva di 859,2 milioni di euro spesi nel 2009.

“A fronte di questa situazione – sottolinea Giuseppe Bortolussi segretario della CGIA di Mestre – è necessario rendere più efficace l’attività di controllo realizzata dagli enti preposti per evitare sprechi e forme di clientelismo vario che, probabilmente, hanno contribuito ad aumentare in maniera smisurata il numero e gli importi delle pensioni di invalidità erogate in questi ultimi 5 anni. Tutto questo per tutelare proprio coloro ai quali spettano di diritto queste indennità che spesso ricevono importi molto modesti.”

Pensioni di invalidità civile:
sono erogate ai cittadini con redditi insufficienti e con una riduzione della capacità di lavoro o di svolgimento delle normali funzioni quotidiane superiore al 73%. Nella definizione sono comprese anche le pensioni erogate dall’Inps ai cittadini con redditi insufficienti, di età compresa tra i 18 e i 65 anni, con ipoacusia pari o superiore a 75 decibel e le pensioni erogate dall’Inps ai cittadini non vedenti, con redditi insufficienti e senza limiti di età, con residuo visivo non superiore a 1/20 in entrambi gli occhi.

Pertanto, nelle pensioni di invalidità civile non sono incluse quelle di guerra, quelle di invalidità erogate in presenza di infermità fisica o mentale e quelle erogate per infortuni sul lavoro e malattie professionali.

PENSIONI DI INVALIDITA’ CIVILE
Numero pensioni per provincia – Anno 2009 *

Var. % 2005-2009
Sassari 30.642 46,9
Roma 176.096 43,0
Piacenza 13.810 42,8
Latina 25.470 41,2
Brindisi 21.036 40,6
Bari 72.019 40,3
Oristano 13.287 38,7
Padova 34.432 37,7
Crotone 10.753 37,6
Cosenza 49.394 37,5
Taranto 28.441 36,3
Terni 14.581 35,5
Rieti 7.969 35,1
Venezia 31.394 35,0
Teramo 16.135 34,6
Napoli 187.969 34,5
Frosinone 25.935 34,0
Campobasso 10.152 33,2
Pescara 21.677 32,8
Asti 9.179 31,9
Bergamo 33.179 31,5
Massa Carrara 11.109 31,4
Macerata 13.881 31,3
Gorizia 5.541 30,6
Caserta 40.845 30,3
Catanzaro 22.931 29,9
Ascoli Piceno 18.319 29,8
Perugia 43.761 28,9
Isernia 5.189 28,8
Cagliari 46.493 28,6
Messina 38.757 27,8
Matera 8.575 27,0
Biella 7.095 26,5
Como 19.337 26,5
Enna 8.715 26,3
Vicenza 29.765 26,3
Vibo Valentia 8.752 25,5
Imperia 10.698 25,4
Firenze 34.266 25,3
Benevento 19.992 25,3
Treviso 28.064 24,8
Pistoia 16.554 24,6
Ravenna 14.834 24,4
Sondrio 8.620 24,2
Ancona 21.517 23,2
Ragusa 15.620 23,1
Milano 123.443 23,1
Forlì-Cesena 16.170 23,0
Foggia 31.384 22,9
Pesaro-Urbino 21.320 22,8
Siracusa 21.497 22,6
Lucca 19.379 22,1
Udine 25.756 22,0
Savona 11.704 22,0
Pisa 16.820 21,8
Trieste 9.561 21,6
Rimini 13.160 21,5
Genova 43.829 21,4
Palermo 66.886 21,2
Lecce 58.620 21,0
Torino 74.974 20,9
Lodi 7.331 20,9
Avellino 25.007 20,8
Arezzo 13.470 20,6
Lecco 10.693 20,2
Pordenone 10.649 20,2
Bologna 32.146 20,1
Modena 21.630 19,9
Viterbo 16.050 19,6
Pavia 27.185 18,9
Novara 13.045 18,7
Salerno 54.306 18,6
Caltanissetta 13.982 17,9
Rovigo 9.202 17,8
Cremona 14.804 16,9
La Spezia 11.784 16,6
Catania 43.775 16,2
Cuneo 19.261 16,1
Reggio Calabria 35.790 16,0
Varese 27.138 15,7
Livorno 14.228 15,4
Brescia 41.645 15,3
Reggio Emilia 19.740 15,3
Grosseto 11.789 15,1
Chieti 16.830 14,6
Potenza 20.582 14,3
Mantova 16.335 14,2
Vercelli 6.705 13,9
Belluno 8.981 13,7
Siena 10.433 13,4
Verona 27.250 12,3
Ferrara 17.758 11,8
Trapani 21.608 10,9
Nuoro 18.416 9,9
Agrigento 22.473 9,4
Prato 7.197 9,4
Alessandria 18.959 9,3
Verbano Cusio Ossola 5.987 8,5
Parma 17.855 7,4
L’Aquila 18.092 6,8
Aosta n.d. n.c.
Bolzano n.d. n.c.
Trento n.d. n.c.
Totale 2.637.394 25,5



PENSIONI DI INVALIDITA’ CIVILE
Numero pensioni per regione – Anno 2009 *

Var. % 2005-2009
Lazio 251.520 39,9
Molise 15.341 31,7
Puglia 211.500 31,2
Sardegna 108.838 30,6
Umbria 58.342 30,5
Campania 328.119 29,4
Calabria 127.620 28,6
Marche 75.037 26,1
Veneto 169.088 25,9
Friuli Venezia Giulia 51.507 22,4
Abruzzo 72.734 21,4
Liguria 78.015 21,3
Lombardia 329.710 21,2
Toscana 155.245 21,0
Sicilia 253.313 19,4
Emilia Romagna 167.103 19,4
Piemonte 155.205 18,6
Basilicata 29.157 17,8
Valle d’Aosta n.d. n.c.
Trentino Alto Adige n.d. n.c.
Totale 2.637.394 25,5



PENSIONI DI INVALIDITA’ CIVILE
Costo complessivo per provincia – Anno 2009 *
(Valori in milioni di euro)

Var. % 2005-2009
Sassari 140,4 63,7
Brindisi 98,3 56,7
Piacenza 68,8 56,2
Roma 823,6 55,8
Bari 326,4 55,1
Crotone 48,4 53,4
Latina 115,9 53,2
Taranto 128,4 50,2
Oristano 63,2 50,2
Cosenza 231,6 50,0
Padova 168,8 49,2
Rieti 38,2 49,1
Terni 72,1 48,3
Campobasso 46,1 47,1
Venezia 152,0 47,1
Napoli 859,2 47,0
Frosinone 119,8 44,4
Caserta 187,3 44,4
Massa Carrara 53,1 44,3
Teramo 74,5 43,9
Pescara 102,8 43,5
Bergamo 158,1 43,3
Asti 44,8 42,9
Isernia 24,2 42,6
Macerata 65,0 42,1
Ascoli Piceno 88,3 41,8
Gorizia 27,2 41,7
Catanzaro 105,9 41,0
Cagliari 209,4 40,4
Enna 39,1 40,3
Perugia 218,8 39,4
Messina 181,6 39,3
Matera 38,9 38,6
Vicenza 145,7 38,0
Como 93,3 37,2
Benevento 95,6 36,9
Vibo Valentia 39,7 36,8
Firenze 166,8 36,7
Biella 34,4 36,0
Sondrio 41,3 35,6
Treviso 135,8 35,5
Pistoia 82,4 35,3
Imperia 50,5 35,3
Ragusa 73,6 34,8
Forlì-Cesena 78,4 34,7
Foggia 140,3 34,6
Ravenna 72,4 34,3
Milano 593,2 34,1
Ancona 105,7 34,1
Siracusa 97,1 33,8
Trieste 46,7 33,6
Lucca 95,6 33,6
Pisa 82,4 32,9
Rimini 64,5 32,6
Pesaro-Urbino 102,6 32,6
Udine 127,9 32,4
Palermo 301,7 31,9
Savona 55,2 31,8
Lecce 276,1 31,5
Avellino 117,9 31,1
Lodi 35,6 31,1
Genova 213,2 30,8
Caltanissetta 61,1 30,3
Arezzo 64,4 30,3
Torino 353,2 29,9
Pordenone 52,2 29,8
Bologna 160,1 29,8
Lecco 52,2 29,6
Modena 106,6 29,2
Viterbo 75,8 29,0
Salerno 250,3 28,9
Pavia 135,1 28,2
Cremona 72,5 27,6
Novara 64,4 27,4
Rovigo 43,9 27,4
Catania 193,8 27,2
Cuneo 92,7 25,7
La Spezia 57,1 25,0
Grosseto 58,5 25,0
Reggio Calabria 170,7 24,9
Chieti 77,5 24,6
Livorno 69,1 24,5
Brescia 200,1 24,3
Varese 130,2 24,0
Reggio Emilia 97,2 24,0
Belluno 44,7 23,3
Vercelli 32,4 23,2
Mantova 78,2 23,1
Potenza 92,5 22,1
Nuoro 83,3 22,0
Siena 52,0 21,7
Trapani 96,4 21,4
Ferrara 89,1 20,9
Verona 130,0 20,8
Agrigento 99,5 19,5
Prato 35,1 19,1
Alessandria 92,0 18,3
Verbano Cusio Ossola 29,3 15,6
Parma 87,6 15,0
L’Aquila 85,4 14,1
Aosta n.d. n.c.
Bolzano n.d. n.c.
Trento n.d. n.c.
Totale 12.451,7 36,4



PENSIONI DI INVALIDITA’ CIVILE
Costo complessivo per regione – Anno 2009 *
(Valori in milioni di euro)

Var. % 2005-2009
Lazio 1.173,4 52,1
Molise 70,3 45,6
Puglia 969,5 44,1
Sardegna 496,3 43,7
Umbria 290,9 41,5
Campania 1.510,2 41,4
Calabria 596,2 39,7
Marche 361,5 36,8
Veneto 820,9 36,7
Friuli Venezia Giulia 253,8 33,0
Toscana 759,4 31,6
Lombardia 1.589,9 31,4
Abruzzo 340,1 30,6
Sicilia 1.143,9 30,6
Liguria 376,1 30,6
Emilia Romagna 824,6 29,1
Piemonte 743,2 27,6
Basilicata 131,4 26,5
Valle d’Aosta n.d. n.c.
Trentino Alto Adige n.d. n.c.
Totale 12.451,7 36,4

* Tutte le tabelle sono Elaborazioni Ufficio Studi CGIA di Mestre su dati INPS

Fonte: Comunicato stampa CGIA Mestre (www.cgiamestre.com)

I commenti sono sospesi.