Storia, tema e significato della Giornata mondiale della disabilità

Giornata mondiale disabilità

La “Giornata internazionale delle persone con disabilità” del 3 dicembre 2020 è stata seguita in tutto il mondo. Istituita per la prima volta dalla risoluzione 47/3 dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 1992, la giornata è incentrata sulla promozione del benessere e dei diritti delle persone che si occupano di disabilità in ogni sfera della società e dello sviluppo sociale. Inoltre, la giornata si propone di diffondere la consapevolezza della situazione in ogni aspetto della vita sociale, politica, economica e culturale.

L’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 1976 ha proclamato il 1981 “L’anno internazionale delle persone con disabilità”. All’epoca venne esplicitamente richiesto un piano d’azione a livello nazionale, regionale e internazionale. Gli obiettivi principali dell’iniziativa erano la riabilitazione e la prevenzione delle disabilità e la parità delle opportunità. Il decennio 1983-1992 è stato proclamato dall’Assemblea Generale “Il Decennio delle Persone Disabili delle Nazioni Unite”. È stato fatto per fornire un arco di tempo definito in cui i governi e le organizzazioni avrebbero implementato gli impegni raccomandati nel “Programma d’azione mondiale”.

Significato della Giornata mondiale della disabilità

La popolazione mondiale conta più di sette miliardi di persone, in cui un miliardo e più di persone convive con una qualche forma di disabilità. In termini percentuali, rappresenta il 15% della popolazione mondiale e l’80% delle persone con disabilità vive nei Paesi in via di sviluppo.

“La più grande minoranza del mondo”, il che significa che le persone con disabilità generalmente hanno una salute peggiore, meno opportunità economiche, risultati scolastici inferiori e tassi di povertà più elevati rispetto alle persone senza disabilità. Ciò accade principalmente a causa della mancanza di servizi a loro disposizione.

I numerosi ostacoli che devono affrontare nella loro vita quotidiana possono assumere una varietà di forme, comprese quelle risultanti dalla legislazione o dalle politiche, quelle relative all’ambiente fisico o da atteggiamenti o discriminazioni sociali. Quando le barriere alla loro inclusione vengono eliminate e viene loro conferito il potere di partecipare pienamente alla vita sociale, la comunità delle persone con disabilità ne trae vantaggio. Pertanto, l’accessibilità è necessaria per realizzare progressi e senza di essa sarebbe un danno per la società nel suo insieme.

Tema della Giornata mondiale della disabilità

L’anno 2020 ha creato ulteriori problemi alle persone con disabilità, le quali venivano già trattate non adeguatamente in condizioni normali. La pandemia di COVID-19 ha aggravato i loro problemi, considerando che avevano già meno accesso all’assistenza sanitaria e all’occupazione all’interno della loro comunità. Il tema di quest’anno è stato “Ricostruire meglio”, il quale è stato modellato con l’obiettivo di formare una situazione post-COVID-19 inclusiva, sostenibile e accessibile della disabilità.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi