La tecnologia in aiuto dei musicisti disabili

Django Reinhardt

In foto il musicista disabile Django Reinhardt

Il contributo alla musica dei musicisti disabili è sempre stato attivo e progressista. Django Reinhardt, disabile ad un mano, ha creato un nuovo stile di chitarre jazz. Tony Iommi ha inventato l’heavy metal nonostante privo della punta delle dita a causa di un un incidente in fabbrica. La percussionista Evelyn Glennie, diventata sorda durante l’infanzia, ha insegnato ad ascoltare la musica non solo con le orecchie ma con ogni parte del corpo.

Con l’avvento dell’era tecnologica, sono stati creati dei nuovi strumenti per soddisfare le esigenze e le abilità di tali musicisti. Di seguito, cinque strumenti appositamente progettati per i disabili.

Guanti Mi.Mu

Originariamente concepiti come mezzo per utilizzare la tecnologia sul palco, in modo da controllare uno strumento musicale col solo gesto della mani, nel 2015 la Heap capì le sue enormi potenzialità. Ecco allora che nacquero i guanti Mi.Mu. Il primo ad utilizzarli fu il cantautore Kris Halpin, incapace di suonare la chitarra e il pianoforte a causa di una paralisi celebrale.

Il potenziale dietro la tecnologia di questi guanti ha permesso al cantautore di esibirsi dal vivo evocando la musica dal nulla.

Clarion

Strumento fatto su misura per ogni musicista, l’OpenUp Music’s Clarion può essere suonato con qualsiasi parte del corpo, anche con gli occhi. Può essere utilizzato su iPad e su dispositivi Windows e consente al musicista di controllare qualsiasi cosa: suono, numero di note, metodo di riproduzione musicale, ecc. In poche parole, un tecnologia che sembra proprio uno strumento.

Jamboxx

Il Jamboxx è liberamente ispirato all’armonica e può essere utilizzato semplicemente con il respiro, quindi adatto a quei musicisti che hanno una capacità motoria limitata o assente delle mani. Soffiando sul boccaglio, lo strumento entra in funzione e spostandolo da una parte all’altra cambia nota. L’effetto può essere variato con la velocità del respiro.

Flauto Magico

Fra tutti quelli in questa lista, particolare menzione merita uno strumento a fiato elettronico che può essere suonato senza utilizzare le mani.

Montato su un treppiede, il Flauto Magico si muove su e giù seguendo il movimento della testa del musicista, il quale ne controlla le note. Inoltre, un modulo di controllo con display integrato gli consente di cambiare la scala musicale e scegliere tra 128 suoni diversi, dal flauto fino alle chitarre heavy metal.

Komplete Kontrol

Vari tasti, basati su hardware e software innovativi, consentono ai musicisti ciechi o ipovedenti di comporre e riprodurre musica in un modo così efficace da aver sbalordito persino loro stessi.

Gli encoder rotativi, sensibili al tocco, rilevano le dita del musicista che si poggiano sui pulsanti della tastiera, mentre la funzione di feedback consente loro di sfogliare e modificare i suoni senza dover coinvolgere una persona vedente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi