Passeggini per bambini disabili: guida alla scelta

I passeggini per bambini affetti da disabilità sono ausili che permettono loro di godere della mobilità di cui hanno bisogno, ma che al tempo stesso gli assicurano una postura corretta e una crescita adatta. Proprio per rispondere a questa sfera di esigenze che cambia di disabilità in disabilità, è naturale che i passeggini non siano tutti uguali: valutare per bene le caratteristiche di ciascun modello comparandole ai bisogni del proprio bambino è quindi il primo passo che genitori o tutori dovrebbero affrontare.

Ombrello – Tra le tante soluzioni che possono essere prese in considerazione c’è Ombrello, un passeggino di AllMobility (qui il catalogo completo) che si contraddistingue per via della sua maneggevolezza e che proprio per questo riesce ad adattarsi alla vita di tutti i giorni in maniera eccezionale. Il telaio leggero e chiudibile appunto “a ombrello” permette una grande mobilità, ma soprattutto, consentendo di sfruttare numerose regolazioni fa anche sì che possa riuscire a seguire la crescita del bambino in maniera quanto più ottimale. Infine, una pettorina a 5 punti garantisce la sicurezza del piccolo senza comprometterne affatto i movimenti.

Ulisse – Ci sono poi delle soluzioni che permettono di reclinare completamente lo schienale semplicemente servendosi di un sistema a cremagliera. Un prodotto che naviga su questa lunghezza d’onda è per esempio Ulisse, il quale è facilmente richiudibile e che non ha bisogno della completa rimozione della seduta per farlo. Tra le altre caratteristiche tipiche di questo modello abbiamo la seduta regolabile in lunghezza, una pedana elevabile e regolabile in altezza ed una inclinazione con cinturini fermapiedi.

Hippo+ – Tuttavia è Hippo+ quello se vogliamo più completo (anche nella sua versione standard). Questo passeggino, pur essendo dotato di molte funzioni, non compromette affatto una certa facilità di utilizzo che nel caso di passeggini per bambini disabili viene sempre posta come la priorità numero uno. In Hippo+ troviamo una scocca orientabile o fronte strada o fronte mamma. Tra le dotazioni abbiamo poi un poggiatesta regolabile, un cuneo divaricatore, una cintura a 5 punti, dei contenimenti laterali per il tronco, uno schienale reclinabile, una pedana regolabile in altezza e il blocco direzionale delle ruote anteriori. A completare il tutto, infine, una utile copertura per la pioggia, un pratico coprigambe e anche una simpatica cappottina parasole!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *