Google Maps apre ai disabili: si possono segnalare i luoghi accessibili

google maps indica luoghi accessibili

Già da un po’ di tempo Google Maps ha iniziato a mappare i luoghi, segnalando ristoranti e bar accessibili ai disabili e a chi si muove su una carrozzina. Questa novità è stata talmente tanto apprezzata dagli utenti che ora la celebre applicazione ha deciso di fare qualcosa di ancora più incisivo, e cioè inserire anche il livello di accessibilità delle varie strutture, cosicché il disabile o l’utente in carrozzina che deve recarsi sul luogo abbia già un’idea di quel che troverà.

In sostanza Google Maps sta permettendo a tutti gli utenti Android di segnalare direttamente sull’applicazione se un posto è accessibile o meno ai diversamente abili. Per segnalare queste informazioni basta semplicemente aprire il menu principale, cliccare su “I tuoi contributi” e spuntare nell’apposito menu le voci relative appunto all’accessibilità.

L’applicazione chiederà quindi di spuntare la presenza o meno di un ascensore, di posti auto riservati, di bagni e sedute agibili anche a chi sta in carrozzina, e così via, lungo tutta una serie di servizi di cui normalmente un disabile ha bisogno. Una volta aggiunte, le indicazioni saranno poi accessibili a tutti gli altri utenti di Google Maps sotto la voce “accessibilità”.

L’unica pecca è che per il momento solo gli utenti Android hanno la possibilità di utilizzare questo servizio, partecipando quindi alla raccolta dati. Tuttavia, se è vero che solo gli utenti Android possono per ora indicare l’accessibilità di questa o quella struttura, è anche vero che le informazioni, alla fine, sono disponibili su tutti i dispositivi (anche un utente con l’iPhone in mano, per capirci, può quanto meno prendere visione dei luoghi accessibili). Google Maps in ogni caso aprirà tutte le sue funzioni, quindi anche quelle di raccolta dati, a iOS e PC: è solo una questione di tempo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *