Disabili e auto: quali agevolazioni?

autoNell’acquisto di un auto o motoveicolo i disabili o i loro familiari possono usufruire di quattro benefici fiscali che sono l’IVA agevolata, la detraibilità IRPEF, l’esenzione dal pagamento del bollo auto e l’esenzione dalle imposte di trascrizione sui passaggi di proprietà.

Iniziamo dall’IVA agevolata del 4% riservata ai veicoli a benzina di cilindrata fino a 2000 centimetri cubici e a quelli a diesel fino a 2800 centimetri cubici appartenenti in una delle seguenti categorie:

  • motocarrozzette
  • motoveicoli per trasporto promiscuo
  • autovetture
  • autoveicoli per trasporto promiscuo o specifico.


E’ possibile beneficiare di queste agevolazioni una volta ogni quattro anni, fatta eccezione per le cancellazioni dal Pubblico Registro Automobilistico che siano avvenute entro o prima della scadenza dei quattro anni.

La seconda agevolazione riguarda la detrazione IRPEF, che può essere richiesta quando si fa la dichiarazione dei redditi. La detrazione è pari al 19% della spesa sostenuta per l’acquisto dell’auto. Questa cifra deve essere sottratta dall’imposta lorda che si deve corrispondere all’erario per quell’anno e che può essere suddivisa in quattro quote annuali dello stesso importo. La spesa concessa ai fini della detrazione è pari a 18075,99 euro (al 19%) ma si può beneficiare della detrazione solo ogni quattro anni.

Se il veicolo fosse rottamato e cancellato dal Pubblico Registro Automobilistico entro i quattro anni, si ha nuovamente diritto al beneficio. Anche in caso di furto e non rintracciamento del veicolo, è possibile usufruire nuovamente della agevolazione, sottraendo però dalla spesa di 18075, la cifra corrispondente al rimborso assicurativo.


Anche le spese per le riparazioni che non rientrano nella manutenzione ordinaria sono detraibili ma sempre con la condizione dei quattro anni.

Non possono essere considerate accessibili quindi quelle spese sostenute per riparare danni dovuti alla normale usura del mezzo, le spese per la tassa di possesso, il premio assicurativo, lubrificante e carburante. Insomma i costi per la manutenzione ordinaria sono esclusi dal beneficio.

L’esenzione dal pagamento del bollo può essere richiesta solo per un veicolo per volta. Per ottenere questa esenzione si deve presentare una apposita domanda al Ministero delle finanze, con tutta la documentazione necessaria.


Si può usufruire dell’esenzione dalle imposte di trascrizione sui passaggi di proprietà dell’acquisto di un veicolo nuovo o usato, ma con un limite dei due anni nelle cessioni in base all’articolo 1 comma 36 della legge 27 dicembre 2006, n. 296.

Fino ai due anni se si cede il veicolo si devono restituire i benefici ottenuti mentre fino ai quattro anni non si può usufruire delle agevolazioni fiscali.


Sono ammesse ai benefici fiscali e tributari solo alcune tipologie di veicoli: autovetture, autoveicoli per trasporto promiscuo, autoveicoli per trasporti specifici.

I disabili psichici, mentali o motori possono fruire dei benefici anche se i veicoli sono motocarrozzette a tre ruote, motoveicoli per trasporto promiscuo o per trasporti specifici.

Tutte le agevolazioni sono rivolte alle persone con disabilità o ai loro familiari che ne hanno carico fiscale.

Il disabile risulta “fiscalmente a carico” di un congiunto o genitore in assenza di un reddito annuo superiore a 2840,51 euro. Non costituiscono reddito le provvidenze assistenziali come le indennità, le pensioni o gli assegni erogati agli invalidi civili.

I benefici fiscali ammessi e concessi variano in base alla tipologia di disabilità come anche le modalità di accesso alle agevolazioni e la necessaria documentazione da presentare.

Di seguito riportiamo breve schema dove vengono indicate le agevolazione per le tipologie di disabilità.


Agevolazioni auto -> disabilità motorie

Agevolazioni auto -> disabilità motorie con gravi difficoltà di deambulazione

Agevolazioni auto -> disabilità psichiche o mentali

Agevolazioni auto -> disabilità sensoriali (non vedenti e sordomuti)

Se avete bisogno del numero di un ente, di un istituto, di un ospedale o servizio di informazioni utili alle vostre domande, consultate il portale per ricercare numeri di telefono ,un servizio rapido e diretto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *