Disabili Abili Fest, un evento per parlare delle disabilità

disabili abili fest

La disabilità non è necessariamente sinonimo di una carrozzina o di uno stigma da trascinarsi dietro per il resto della vita: la disabilità può voler dire anche arte, musica, esperienze straordinarie e storie da approfondire. E il 7 Maggio, dalle ore 10 alle 20, presso la Villa Montalvo di Cambi Bisenzio (FI), si terrà Disabili Abili Fest, un’occasione utile proprio per far conoscere una volta per tutte anche le sfaccettature che della disabilità non sono ancora note.

Si tratta di una festa nell’ambito della quale ci si divertirà parecchio, ma quello organizzato da Disabili Abili è anche un evento nato per “fare il punto della situazione” rispetto al vivere la disabilità in Italia: quali sono i tabù di cui la società soffre ancora oggi? Quali, invece, le barriere architettoniche (e mentali) da abbattere per permettere una vera inclusione dei disabili all’interno della società? E a che punto è arrivata la tecnologia per quel che riguarda l’abbattimento di queste barriere?

Nella Disabili Abili Fest si parlerà di disabilità come sinonimo di amore, di sport e anche di voci fuori dal coro. Tra le testimonianze attese quelle di Iacopo Melio, fondatore di #vorreiprendereiltreno che tramite Facebook parla a una fitta schiera di fan dei temi più caldi della politica, dei diritti civili e dell’accessibilità. Atteso anche l’intervento di Max Ulivieri di Love Ability, progetto che mira a fornire assistenza sessuale alle persone con disabilità; mentre Nunzio Riccobello, fondatore di Asamsi Project Fondazione Beatrice Riccobello, farà il punto sul “Dopo di noi” in merito al quale il Governo Renzi è intervenuto dopo anni e anni di totale fermezza.

Per quel che riguarda la musica e il divertimento, invece, sono attesi Lulu Rimmel, il rapper Cris Brave e il gruppo The Strummers. La musica e gli spazi di divertimento si alterneranno insomma a momenti di riflessione, a spazi di attualità e a tematiche anche tecniche curate, tra gli altri, dal dottor Devis Trioschi (fisioterapista del Centro Regionale Ausili di Bologna). E per finire, i disabili che accorreranno al Disabili Abili Fest potranno toccare con mano e provare i più recenti ausili per la disabilità che sono stati sviluppati per garantire una mobilità sempre maggiore: presenti per l’occasione, ad esempio, le carrozzine elettriche Permobil.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *