Cinque nuove tecnologie al servizio dei disabili

smartphone

Un miliardo di persone nel mondo sono diversamente abili, 21 milioni delle quali sono solo in India. La Corte Suprema indiana ha osservato che essi continuano ad essere intrappolati in un ciclo di povertà e analfabetismo e per loro c’è ancora molto da fare.

Ci sono diverse organizzazioni che stanno lavorando su prodotti basati sulla tecnologia che possono aiutare i disabili con qualità speciali.

Dispositivo per la mobilità all’aperto

Swostik Sourav Dash, co-fondatore di NeoMotion, ha sviluppato una soluzione che consente alle sedie a rotelle di percorrere lunghe distanze, tra stretti vicoli e persino aree forestali. L’accessorio è disponibile sia in modalità manuale che motorizzata per soddisfare le esigenze degli utenti.

Conosciuto come “Team Aseem”, i tre fondatori di NeoMotion sperano di lanciare il loro prodotto sul mercato per uso commerciale già nel 2018.

Potenziamento contro la paralisi cerebrale

Mobility India, un’organizzazione con sede a Bangaluru, fondata da Riyaz H, Soikat Ghosh Moulic, Trivikram, Indra Sena Reddy e Shiva Kumar, ha progettato un dispositivo a basso costo per aiutare a correggere la postura nei bambini con paralisi cerebrale. Con le caratteristiche regolabili il prodotto cresce anche con l’età del bambino. Il dispositivo può essere usato come seduta movibile e come una struttura fissa.

Ausili per auto

Anand Kutre, un imprenditore quarantunenne di Bengaluru, vuole rendere le auto accessibili alle persone con disabilità. Ha progettato e realizzato un meccanismo che può essere facilmente installato sotto il sedile di guida dell’auto, rendendolo accessibile ai disabili. I sedili Turn Plus sono progettati per facilitare il viaggio in auto per le persone disabili, utilizzando un meccanismo girevole facilmente installabile.

App per dispositivi mobili per i non udenti

Quadio Devices Pvt Ltd, un fornitore di apparecchi acustici in India, ha lanciato un’app per l’udito in una soluzione acustica mobile completa di tutte le funzionalità di un apparecchio acustico convenzionale. L’app Q+, completamente gratuita, è accessibile, controllabile e personalizzabile.

L’app Q+ sfrutta la potenza di elaborazione di uno smartphone per consentirne l’utilizzo come apparecchio acustico completamente funzionale. È progettato per massimizzare l’esperienza di ascolto in base ai risultati di un semplice test interattivo dell’udito. L’app offre inoltre all’utente la possibilità di controllare e personalizzare la qualità del suono migliorando in modo intelligente i suoni e la voce.

Enciclopedia per i non udenti

Bleetech, con sede a Mumbai, ha ideato una versione economica di un’enciclopedia per persone ipoudenti. Qui gli utenti possono porre domande tramite un’app mobile (in lingua dei segni o in inglese), dove ricevono risposte alle loro domande in lingua dei segni indiana. Fondata da Jahnavi Joshi, Nupura Kirloskar, Akhil Kumar Wachhani e Snehal Vichare, la prima innovazione di BleeTech è Blee Watch, un orologio intelligente appositamente progettato per le esigenze dei non udenti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi