Bergamo, la stazione cambia volto e diventa amica dei disabili

piazzale-marconi-bergamo

Ci sono importanti cambiamenti in vista per la città di Bergamo, cambiamenti che faranno senz’altro piacere ai portatori di disabilità che ogni giorno si ritrovano alle prese con parcheggi auto che scarseggiano. Il motivo? Entro la prossima primavera l’area taxi che si trova dinanzi alla stazione ferroviaria sarà spostata e dotata di una pensilina tutta per sé, al suo posto verranno quindi realizzati dei posti auto per disabili che possano permettere l’accesso alla stazione da parte delle persone con handicap fisici in maniera quanto più pratica e veloce. Si tratta di un lavoro annunciato da tempo ma approvato solo nel corso dell’ultima Giunta dell’anno 2015.

Il piano dei lavori prevede che entro la primavera 2016 siano demoliti i muri perimetrali e rimossi cancelli, cartelloni pubblicitari e recinzioni affinché possa essere guadagnato ancor più spazio verso il parcheggio Metropark; successivamente verrà rimossa la pavimentazione a cubetti di porfido e realizzati impianti utili per il funzionamento dell’area come quelli di raccolta delle acque e di pubblica illuminazione. Ma l’intervento senz’altro più percepito dalla popolazione locale riguaderà lo spostamento dell’area taxi.

Tutto ciò permetterà la realizzazione di posti auto per disabili collocati a pochi metri dall’ingresso della stazione, e permetterà anche il potenziamento dell’area utile per la sosta dei motocicli. Ma gli interventi a favore dei disabili non si riducono solo ed esclusivamente a un’estensione dell’area parcheggi, poiché il piano di ristrutturazione della Piazza prevede anche la realizzazione di un percorso tattile tra l’area parcheggio e la stazione che possa permettere un accesso alla stazione quanto più agevole e pratico anche ai portatori di gravi disabilità.

Molto soddisfatto di questo piano è Marco Brembilla, Assessore ai Lavori Pubblici che dichiara: “Si va sempre più concretizzando l’assetto definitivo di piazzale Marconi grazie a un intervento proiettato a completare, grazie all’inaugurazione del parcheggio Metropark, un’area di grande rilievo per il piazzale. Ci si avvicina così alla creazione di un reale polo intermodale con servizi integrati per i migliaia di individui che di giorno in giorno si ritrovano a transitare in area stazione. I lavori sono già in fase di appalto: ci vorranno più o meno 3 mesi e un investimento di poco superiore a 200mila euro per potarli a compimento.”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *