Cerca nell'archivio


notizie> 02 gennaio 2009

Pensione agli invalidi civili: le novità per il 2009

Dall’Inps tutte le novità sulle pensioni del 2009. L’Istituto di previdenza ha diffuso la circolare 1/2009 che, in 16 pagine, traccia il quadro delle operazioni di rinnovo delle pensioni per il nuovo anno, affrontando temi che vanno dalla cumulabilità alla perequazione automatica, dal trattamento minimo all’assegno e alla pensione sociale, al tema dell’invalidità civile.

Il testo completo di questo articolo è consultabile su www.ilsole24ore.com

(…)

Come variano gli importi per l’invalidità civile.

Per l’attribuzione della pensione agli invalidi civili, ciechi e sordomuti, vengono presi in considerazione soltanto i redditi personali del richiedente. Per gli invalidi civili l’assegno di assistenza e l’indennità di frequenza minori sono pari a 255,13 euro mensili, con limite di reddito personale annuo di 4.382,43 euro. La pensione di inabilità è di 255,13 euro mensili, con limite di reddito personale annuo di 14.886,28 euro. L’indennità di accompagnamento è di 472,04 euro e non ha limite di reddito personale.
Per quello che riguarda i sordomuti la pensione è di 255,13 euro, con limite di reddito personale annuo di 14.886,28 euro, mentre l’indennità di comunicazione è di 236,15 euro, senza limite di reddito. Per quello che riguarda, invece, la pensione ai ciechi assoluti l’importo mensile è di 275,91 euro (in caso di ricovero 255,13 euro), con limite di reddito personale annuo di 14.886,28 euro. L’assegno ai decimasti è di 189,33 euro, con limite di reddito personale annuo di 7.156,90 euro, mentre l’indennità ai ventesimisti è di 180,11 euro, con limite di reddito personale annuo di 14.886,28 euro. L’indennità di accompagnamento per i ciechi civili è di 755,71 euro, senza limite di reddito.
(www.ilsole24ore.com)

Commenti (27)

  1. Paride:

    Spero che ci sia un problema di interpretazione, sino a l’anno scorso gli invalidi civili della vista con indennità da ventesimisti percepivano tale somma indipendentemente dal reddito personale, da quello che capisco in quest’articolo invece mi pare che si sia introdotto un limite pari a circa 15000€. E’ corretto? Ha sbaliato il ministero o cosa?


  2. Enrico:

    Decisamente sì, il documento INPS che qui puoi trovare, dice espressamente che la parte di indennità speciale resta a prescindere dal reddito (pag. 42):
    http://www.superabile.it/repository/ContentManagement/information/N1503493877/Allegato%201.pdf

    Saluti
    ET


  3. patrizia:

    quando una legge non viene applicata a danno di qualcuno e a vantaggio di altri il danno deve essere risarcito.


  4. gianluca:

    ahhh! se anche brunetta avesse in casa un disabile grave da lavare,imboccare,cambiare,sollevare,accompagnare,rendere la sua vita il più possibile civile e nello steso tempo amare,come sarebbe diversa la sua vita!Allora si sarebbe una persona rispettabile dei diritti conquistati con anni di lotte e soprusi e mortificazioni e quant’altro,Io lavoro anche e sono una buona insegnante.Brunetta rivolgi altrove i tuoi sforzi lasciaci in pace e non rompere più di tanto.


  5. giovanni:

    255 euro per gli invalidi totali al 100%, ossia inabili totali al lavoro è umiliante….E con questa crisi economica non arrivi alla prima settimana.
    E’ vergognoso!


  6. marco:

    La verità e che noi invalidi al 100% siamo condannati alla fame e all’abbandono più totale siamo in uno stato ce non ha un minimo rispetto verso i più deboli e malati. Siamo condannati e senza speranza. Se pensiamo a coloro che non hanno nessuna persona e familiare che si prenda cura. E’ la fine per noi con 255 euro al mese non si può più vivere nemmeno da barboni.

    Spero che qualche politico alzi la sua voce verso chi è condannato alla fine dei suoi giorni.


  7. Giovanni:

    ventesimista, mezzo sordo, che deve sbattere avanti e indietro per sottoporsi a verifiche, solo abbandonato da tutti e superare mille difficoltà e barriere architettoniche, nessuno ti ascolta e nessuno ti vede…. conta solo la legge, vedere se sei un falso invalido è ancora più umiliante per un’invalido che deve sottoporsi ad altri accertamenti medico legali ed inoltre pagare un esame erg – oeg – visita oculistica – impedenziometrico – audiometrico ecc….per l’ammontare dell’intera pensione. Non basta già la miseria e l’estrema situazione di disagio economica non avendo lavoro e famiglia….Adesso che sono stato nuovamente riconosciuto invalido…..Mi sento senza forze e motivazioni in una vita che ci tratta da animali per non dire cani che spesso sono amati e tutelati più degli esseri umani.
    Il governo Berlusconi dovrebbe vergognarsi per non aver preso in considerazione la situazione di coloro che non arrivano a superare la seconda settimana del mese.


  8. gigi:

    Secondo Renato Brunetta «Per 30 milioni di lavoratori dipendenti e pensionati la crisi ha portato a un aumento del potere di acquisto, grazie all’incremento delle retribuzioni e alla diminuzione dell’inflazione. Il risultato è che «la povertà in Italia è diminuita».
    Ossia un invalido civile che nel 2008 percepiva 246 euro al mese; nel 2009 deve campare con euro 255: senz’altro ha avuto un notevole aumento del potere di acquisto : 9 EURO AL MESE !


  9. lucio:

    é una vergogna che Berlusconi,tanto attento( a parole)ai bisogni dei piu’ deboli,abbia lasciato la pensione di invalidità a 255 euro.Troppo comodo parlare di solidarietà stando seduto su una montagna d’oro.Complimenti!!!!!!!! L’importante che sia lui a star bene,gli altri si arrangino!!!!!


  10. marco:

    La verità è che noi siamo destinati a morire come i cani con questa crisi economica 255 euro per un invalido al 100% e che non può lavorare. Significa portarlo al suicidio o alla morte per fame se non esiste un sostegno da parte della famiglia.
    La verità è che i poveri muoiono senza chiedere aiuto perchè nessuno te lo dà…
    e per gli invalidi è umiliante il più delle volte chiedere di essere aiutato, ma più umiliante è vedere che nessuno ti aiuta.


  11. paola:

    perchè continuate a votare Belusconi? perchè non scendere tutti in piazza nei momenti caldi cioè quando si è appena insediato un governo? perche secondo voi il presidente degli invalidi civili fa il senatore con il governo Berlusconi?


  12. tony:

    ma gli altri hanno fatto di piu’? secondo me di meno.


  13. gianni:

    per Paola: mi diresti gentilmente chi è questo presidente degli invalidi civili?
    Per quanto riguarda Berlusconi si sa che ha deluso
    un bel po di persone,infatti,come i precedenti,non
    ha fatto un bel niente per i disabili.


  14. carla:

    io ho 46 anni sono inv 100% titolare di sclerosi multipla davanti a queste leggi rimango basita,senza parole,la civilta di un paese si vede da come tratta le
    categorie come noi deboli ho dei dubbi sulla civiltà del nostro.bologna


  15. tonino da Napoli:

    Io invece sono disabile dalla nascita lo stato non mi ha dato un posto di lavoro adatto al mio stato fisico quindi ho dovuto fare il falso valido cioè per prtare avanti la mia famiglia ho dovuto svolgere un lavoro che non potevo assolutamente fare se prima camminavo piano piano adesso non cammino piùmi ritrovo un estratto contributivo di circa 5 anni di contributi versati si immaggini un po il ministro come vado avantti adesso che non posso più lavorare io mia moglie e 2 figliuno di 19 anni disoccupato euna di 11 anni,e non finisce qui abito ad un terzo piano senza ascensore in una casa di circa 52 mq. Ho una media di 4 o 5 cadute per le scale al mese.P.S.pubblicate tutto indirizzo nome tanto non ho vergogna di nessuno.Concludo se per voi è vivere e per voi è questo essere solidali complimenti ainostri politici:


  16. Maurizio:

    Salve mi chiamo Maurizio e sono Invalido civile al 90%,e sono stato assunto tramite la legge 68/99.Ho sentito che nel mio caso,assunto con tale legge,il reddito da considerare per continuare a ricevere l’assegno d’invalidità non è quello di 4.382 Euro.

    Vorrei anche sottolineare che chi ci governa,dovrebbe analizzare bene certe leggi.>Considerato che si parla tanto di aiuti alle categorie protette,vorrei chiedere ai nostri politici,se loro,invalidi vivrebbero con 255 euro al mese.E se trovassero lavoro,perdendo il diritto all’assegno superando 4300 euro annui,di cosa vivrebbero.Loro poverini vivono con i miglioni. Noi oltre alla malattia,ci lasciano anche alla fame,e privi di occasione per farci una famiglia.ITALIA SVEGLIATI.


  17. RENATA:

    e’ vergognoso come i nostri governatori continuino ad ostentare la loro soddisfazione per i risultati ottenuti!!!! ma quali??? che un invalido civile guadagni 255 euro al mese? che in sicilia ,dove abito non vi sono neanche le pedane per disabili sugli autobus? perchè non provano a vivere loro in queste condizioni almeno un mese ……


  18. Rosanna:

    Sono una persona invalida al 100% è percepisco una pensione da fame 255 cosa posso mangiare con questi due soldi io vorrei vedere i nostri politici vivere con 255 euro al mese non si riesce neache per una settimana io spero che le cose possono campiare cosi non si puo andare avanti spero che qualcuno ci ascolta


  19. anna:

    non è che ora stiamo pagando anni di imbrogli? quanti di voi conoscono falsi invalidi che ci rubano quanto ci sarebbe dovuto?


  20. tonino da Napoli:

    Volevo augurare buone vacanze e buon divertimento a tutti i nostri poltici (anche se so che questa pagina non la leggeranno mai cioè ci ignorano proprio e se ne fregano altamente di noi). Il problema è nostro se dobbiamo andare avanti con 255,00 euro circa al mese. Quindi amici cari bando alle chiacchiere qui non dobbiamo essere impietositi da nessuno la vita è una sola purtroppo noi la dobbiamo vivere così? A chi non sta bene (come me) prendiamo le nostre stampelle e carozzine ed organizziamoci (naturalmente chi si può muovere) chi non può ci pensiamo noi per loro.Quì nessuno ci da niente i politici vogliono solo governare per curare o badare solo ai loro interessi quindi se loro vogliono far dormire l’Italia svegliamola noi con le nostre piccole forze. Forza amici svegliamoci ed organizziamoci.


  21. maurizio:

    ciao,anche io sono un invalido con il 75% di invalidità per probremi psichiatrici.Mi fa veramente incazzare vedere tanti siti tipo questo pieni di critiche e lamentele,ma nessuno che prende in considerazioni azioni forti come quelle dei tassisti a roma o come il personale della sicurezza che ad agosto si è arrampicato ed ha occupato il colosseo!Svegliatevi,con le lamentele fatte in questo modo finiremo tutti con il morire di fame,e,per aumentare la beffa,continueremo a farci prendere in giro.io,se organizzate proteste serie,sono dei vostri!


  22. yuva:

    Sono anche io invalido al 100%(autentico purtroppo)
    Condivido quasi pienamente quello che dice Maurizio,
    Un sito come questo è utilissimo per pubblicare
    qualsiasi cosa che che ci riguarda.
    Ma oltre a questo i disabili riescono a fare poco
    e niente,perchè non ci si organizza anche noi come
    i tassisti, le guardie giurate a Roma o qualsiasi altra categoria????? Solo cosi si può sperare di ottenere qualcosa.
    Eppure siamo in tanti,chissà quanti voti che farebbero gola a tanti!!!
    Questo bisognerebbe veramente fare.


  23. pasquale:

    sono invalido poliomelitico dalla nascita leggendo tutti sti commenti mi viene da piangere ma che siamo delle bestie? siamo anche noi esseri umani non per scelta nostra abbiamo questo problema noi siamo l’ultima ruota del carro del genere umano ……spero che un domani cambiera’ qualcosa


  24. andrea:

    sono invalido 75% mia moglie disoccupata e ho due bimbe una di 7 e una 14 255 euro mensili nessuno mi aiuta sono disperato ma solo promesse? (MASSA)


  25. luigina:

    io sono con epilessia al 60% avento avuti crisi da infazia e frenquenti ora mi venuto diebate , ammorea , asma ma lo stato no ha vergogna a non riconoscere oltre tutto ho fatto il ricorso la commisione mi riconusciuto il 73% mentre ho la visita di verifica mi hanno rimasso 60%ora ho fatto il ricoso con legale ora cosa puo succeddere?vorrei una vostra risposta al piu presto,


  26. Federica:

    Ho un papà invalido da quasi 30 anni..adesso ha cominciato a fare la dialisi, presto la dovremo fare noi a casa la dialisi a lui, ma non avendo una casa asettica, anzi vivendo proprio in una casa vecchia col bagno fuori (dobbiamo attraversare il cortile) abbiamo chiesto all’assistenza sociale se avevamo diritto ad una casa comunale o qualche aiuto…mi hanno risposto di mettere il mio papà al ricovero.
    Al che, posso affermare che mi vergogno di essere italiana.


  27. marina:

    salve sono marina ho presentato la domanda d’idennnita di frequanza per mio figlio ….. l’ho presentata a dicembre del 2008 la visita l’ha passata ad aprile 2009 mi hanno mandatouna documentaziona dell’asl dove mi accertano ke hanno accetto l’idennita’ ma ankora nn ho avuto soldi ….la mia domanda e’ : quando potro’ avere i soldi?grz x la vostra cortesia